Whashington, la capitale dell’ adulterio

Whashington, la capitale dell’ adulterio

La capitale dell’adulterio in America è Whashington ed a dircelo è una statistica del sito Ashleymadison.com.

Questo sito web, che è il più popolare degli Stati Uniti, vanta circa 38 mila iscritti ed ha il più alto ritmo di nuove adesioni (30 ogni 24 ore).

Secondo Noel Biderman, CEO (amministratore delegato) della Ashleymadison, il motivo di questo dominio assoluto di Whashington è dovuto al reddito pro-capite più alto dei suoi abitanti. Questo porta ad avere più uomini e donne di successo e questi hanno l’attitudine di assumersi rischi. Avendo quindi una forte personalità tenderebbero ad affrontare più rischi anche nella vita privata compiendo più facilmente e volentieri adulterio.

Se poi si aggiunge il fatto che uomini e donne in carriera tendono a stare molto più tempo fuori per viaggi di lavoro, lontano quindi dal tetto coniugale, la formula è completa.

Che sia quindi la/il collega con cui si trascorrono molte ore per lavoro (e con cui si finisce la dura giornata lavorativa magari davanti ad un bel bicchiere alcolico con stanze d’albergo adiacenti) o con una accompagnatrice/accompagnatore del posto che sa come alleviare le tensioni lavorative, o con una persona conosciuta su uno di questi siti di incontri come quello di Noel Biderman, come sempre variando l’ordine degli addendi il risultato non cambia.

Un altra chicca che emerge dal sondaggio, da come giorno più attivo a livello di iscrizioni San Valentino, lasciamo a voi la libera interpretazione di questo dato.

Altra inchiesta, ma questa volta eseguita dalla “National Science Foundation” fa emergere che mentre la percentuale degli uomini che tradisce è in calo (dal 21% del 1991 al 19% del 2010), quella delle donne è in forte incremento (dall’11% al 14 % considerando lo stesso periodo).

Questo dato potremmo interpretarlo come una forte emancipazione della donna, che sempre per rifarci un po’ al discorso precedente, si spoglia degli abiti da donna casalinga e indossa quelli di donna in carriera. Assumendo purtroppo sempre più le sembianze mascoline, con tutte le problematiche che ne derivano.

Voi cosa ne pensate?

 

2 Commenti to “Whashington, la capitale dell’ adulterio”

  1. In America sono sempre più avanti. Ma noi cmq non ci possiamo lamentare a tradimenti. Ed i siti di incontri gli abbiamo anche noi. Vedi questo.

  2. Personalmente penso che gli uomini debbano tirar fuori un po’ the bolls , perché altrimenti se continuiamo così ,finisce che noi stiamo a casa a fare la maglia e la donna a fare la capa famiglia. Facendosi pesare la cosa ogni giorno. Quindi miei cari amici, giù le BraGhe e non per farci sculacciare dalla donna, ma per tirare fuori il nostro arnese contro la patata prepotente

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata