Vendesi verginità

Vendesi verginità

Una studentessa americana di 27 anni, ha deciso di vendere la sua cosa più cara per pagarsi gli studi universitari. Avrete capito tutti che si tratta di vendere la sua verginità al miglior offerente battendo un’ asta di 400 mila dollari.

Per raggirare la legge sulla prostituzione, ha deciso di spostare l’asta da New York a Sidney dal primo di aprile.

Elizabeth Raine, così si fa chiamare questa bellissima ragazza che ha saputo fino ad ora preservare se stessa dal punto di vista sessuale e che sembra comunque avere le idee molto chiare in merito al guadagnare soldi facili.

La fanciulla ha annunciato di offrire solo sesso senza amore, ed inoltre ha richiesto di conoscere tramite Skipe il vincitore qualche giorno prima, in modo da famigliarizzare e cercare di capire chi si troverà davanti quel fatidico giorno.

Che una verginità valga così tanto ci fa un po’ sorridere, nonostante la ragazza sia veramente carina (almeno di corpo visto che il volto è oscurato ), forse perché sul sito di sexyguida troviamo moltissime accompagnatrici di tutte le grandi città come Torino, Milano e Napoli che sono letteralmente uno schianto e per incontrarle non abbiamo bisogno di indire un asta, ma comporre solo un numero di telefono

Il rovescio della medaglia che ci fa già più piacere è che su quei soldi pagherà le tasse e inoltre devolverà in beneficenza circa il 35% del guadagno

A questo punto vi lasciamo con alcune sue foto niente male, lasciando a voi il giudizio.

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata