Tradimento, le professioni più a rischio

Tradimento, le professioni più a rischio

Sappiamo più o meno tutti che alcune professioni sono più esposte a tentazioni di tipo sessuale rispetto ad altre, sia per la libertà che si può avere, che per il contatto con l’altro sesso.

Tra le professioni più portate al tradimento di coppia troviamo :

Hostess, stewart e piloti di volo: chi fa questo lavoro è spesso in giro per il mondo, lontano da casa e soprattutto da occhi indiscreti, inoltre per far parte di queste categorie ( Hostess o Stewart) bisogna avere un buon aspetto.

Infermieri e medici: negli ospedali vi è una forte percentuale di personale femminile ed i turni di lavoro anche notturni fanno si che ci si possa togliere diverse soddisfazioni.

Menager: essendo sempre indaffarati al lavoro, hanno bisogno di scaricare le loro tensioni spesso con accompagnatrici o accompagnatori, senza rinnegare però i rapporti con i colleghi e sottoposti.

Artisti: che si tratti di attori, cantanti, musicisti o semplicemente operatori dello spettacolo, questa categoria ha uno dei tassi più alti di infedeltà. Il fatto di stare spesso fuori casa, il fatto di avere dei propri fans che sbavano al pensiero di poter avere un rapporto sessuale con il proprio mito fa si che sia fin troppo facile tradire.

I giornalisti e mondo della comunicazione: un po’ come per gli artisti, se si ha un seguito e ciò che si scrive viene letto, può capitare di avere qualcuna/o che si innamori delle parole e possa provare attrazione e quindi concedersi.

Il popolo della notte: DJ, ballerine, soubrette e tutto il popolo che lavora nell’intrattenimento notturno non disdegna affatto il tradimento, per le tante occasioni che riesce ad avere, complici anche l’alcool e le droghe.

Se quelle di sopra sono sicuramente le professioni più portate al tradimento, non va dimenticato che ogni lavoro ha degli spunti per poterlo portare a termine. Basta ingegnarsi e non lasciarsi scappare nessuna occasione 😉

Occasioni che non andrebbero perse neanche con una bella escort come quella di Torino di nome Katiuscia.

Un vero spettacolo della natura!!!

 

 

 

 

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata