Sesso per togliere il malocchio. Succede a Torino

Sesso per togliere il malocchio. Succede a Torino

Che Torino sia sempre stata considerata una delle città Italiane più esoteriche della penisola è  un dato di fatto, ne è la prova tra le varie cose, anche  il Festival dell’Esoterismo che si è da pochissimi giorni concluso a Moncalieri (TO).

Con la storia che vi stiamo per raccontare però tutto questo non c’entra molto, perché siamo per l’ennesima volta in presenza di persone che con metodi diversi e meschini, riesce ad assoggettare più donne arrivando anche allo stupro di gruppo con minorenni.

Il protagonista di questa macabra vicenda  si chiama Paolo Meraglia, insegnante in pensione di 69 anni che con la complicità di un altro uomo di 74 anni e di uno molto più giovane (22,) aveva inculcato in  una giovane vittima la convinzione di  essere afflitta da forte negatività. Da li unica soluzione al problema, la partecipazione a riti di purificazione consistenti in rapporti sessuali di gruppo, dove la minorenne era costretta anche a rimanere sotto effetto di sostanze stupefacenti.

paolo-meraglia-santone-di-torino

Questa storia è andata avanti per parecchio tempo e solo il coraggio della giovane ragazza nel denunciare l’accaduto in un centro di ascolto della città di Torino ha potuto fermare quella che per molti investigatori non è stata una isolata vicenda; si teme infatti che le vittime possano essere più di una.

Per Paolo Miraglia e i suoi complici sono subito scattate le manette e sulla vicenda si sta cercando di fare ancora più chiarezza.

Che si tratti di scuse come il malocchio e il rito purificatore, piuttosto che favori sessuali in cambio di lavoro o cose del genere, la storia è sempre la stessa e le vittime purtroppo sono sempre moltissime, sebbene quelle conosciute sono soltanto la punta di un aisberg.

L’unico modo per fermare questa gente è smascherarla facendosi aiutare dai tanti punti di ascolto che sono dislocati sul territorio, piuttosto che dalle forze di pulizia.

Va sempre ricordato che il sesso è un atto che va condiviso tra due persone maggiorenni e consenzienti, solo partendo da questo principio si può sperimentare qualsiasi cosa.

Parlando della città di Torino ci è venuto in mente che non è sempre citata per eventi non positivi, ma è anche conosciuta per le belle donne; proprio come questa bella manza, nonché escort di Torino di nome Maya

 

 

 

 

 


Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata