Sesso e droga nei festini in Silicon Valley.

Sesso e droga nei festini in Silicon Valley.

Se avete visto il film “The Wolf Of Wall Street “ che narrava l’ascesa e la caduta di Jordan Belfort, spregiudicato broker newyorkese interpretato da Leonardo DiCaprio, capirete sicuramente meglio quello che sta accadendo in un altro posto dell’America dove come Wall Street girano fiumi di soldi.

E sono proprio i soldi a creare immancabilmente lo stesso teatrino dove festini organizzati sempre più spesso durante il mese lavorativo, raccolgono tanta droga, alcool e soprattutto sesso.

Con un libro che uscirà a febbraio, Emily Chang, anchorwoman di Bloomberg Tv ha raccontato proprio questi dettagli pruriginosi che avvengono tutt’ora nel regno di Brutopia, cuore pulsante della Silicon Valley.

E-party (così vengono chiamati) organizzati una volta al mese con inviti che circolano solo tramite passaparola online: email, twitter e snapchat, in luoghi sempre diversi e segreti.

Il padrone di casa è sempre un uomo che invita per ogni partecipante almeno 2 o 3 avvenenti ragazze disponibili naturalmente a fare sesso e spesso anche orge con tantissimi partecipanti.

A non mancare mai in questi festini come dicevamo prima è l’alcool consumato a fiumi e la droga dove va per la maggiore l’ecstasy ( chiamata Molly) che arriva addirittura ad avere il logo della società che ha organizzato la festicciola.

Sicuri che anche in Italia accadano più o meno le stesse, forse solo con meno partecipanti, non ci resta che tornare alle nostre vite decisamente meno movimentate.

Anche se basta davvero poco per dare uno slancio alla propria giornata, una di queste potrebbe essere la compagnia di una meravigliosa ragazza come l’escort di Torino di Nome Alessia (studentessa).

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata