Sesso e disabilità

Sesso e disabilità

In Italia, se ne parla ormai da molti anni e alcune proposte di legge sono state già presentate, ma come un po’ tutto quello che riguarda il sesso in Italia è fermo al capolinea.

Si tratta di offrire a tutte quelle persone disabili (che con molta probabilità non riuscirebbero mai ad avere un rapporto affettivo e sessuale) un assistenza statale di tipo sessuale.

In paesi come l’Olanda, che spesso è solo vista come paese della perdizione, per via della liberalizzazione delle droghe leggere e della prostituzione questo servizio è già offerto, con un bonus di 12 sedute annue.

In questo modo, si restituisce dignità a  persone meno fortunate che possono finalmente usufruire di un servizio sociale e gratuito.

Questa è civiltà carissimi lettori e l’Italia per un motivo o l’altro ne è fortemente sprovvista.

In paesi che stanno già adottando queste politiche sociali, sono nate delle vere e proprie figure professionali ( LoveGiver) che non si limitano al solo rapporto sessuale fine a se stesso, ma vanno oltre creando un rapporto interpersonale tra disabile e assistente sessuale.

Se avete tempo approfondite il discorso cliccando sul link di sopra per vedere quello che si sta facendo in Italia su questo tema.

Sarebbe interessante un giorno vedere sul sito di Sexyguidaitalia l’annuncio di qualche escort specializzata nel LoveGiver….chissà.

Nel frattempo però come non notare il culetto di questa favolosa escort di Milano di origini thailandesi di nome Gioia (il nome è tutto un programma).

 

 

 

 

1 Commento to “Sesso e disabilità”

  1. fa molto piacere leggere in un blog di questo genere anche parole ed argomenti più profondi.
    La gnocca piace a tutti, ma anche al più porco di noi tocca fare i conti con la vita di tutti i giorni che non è sempre così clemente.
    Bravi!!

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata