Scambi di coppia, curiosità che può diventare passione

Scambi di coppia, curiosità che può diventare passione

Scambi tra coppie, un fenomeno che va di moda in questi anni, a causa della forte evoluzione della società in cui viviamo o semplicemente è un fenomeno sempre esistito ma, ora, si ha il coraggio di “mostrarsi al pubblico” senza preconcetti?
Gli scambi, e si parla quasi esclusivamente di coppie eterosessuali, possono avvenire in case private, club privè o luoghi pubblici come parcheggi, spesso organizzati tramite internet.
Vi sono varianti a seconda che vi sia una partecipazione attiva di tutti i membri delle coppie o che alcuni si limitino a guardare ed eventualmente a masturbarsi.
Le regole sono ben precise e possono riguardare abbigliamento, luoghi d’incontro e pratiche sessuali.
Le motivazioni più comuni sono la trasgressione e l’intento di dare nuova linfa vitale al rapporto secondo alcuni, il “tradimento regolamentato” secondo altri.

Spesso ci si approccia allo scambio di coppia quando nel rapporto intervengono routine, noia e inizia a prevalere la voglia di novità, un pizzico di imprevedibilità nel rapporto, dopo una sessualità dettata sempre dalle stesse posizioni,soliti luoghi e soliti ruoli. La sessualità e la seduzione nella coppia andrebbe alimentata, e mai data per scontata, infatti gli “amanti” funzionano finché non scadono nella banalità e nella scontatezza, finché c’è un qualcosa di sconosciuto da conquistare, una clandestinità magari vissuta con complicità. Ma spesso qui non si parla di gioco di seduzione e uso di fantasia, ma di semplice trasgressione rispetto alla “regola sociale” che vede ciò come immorale e sbagliato.

Una possibile motivazione psicologica può risiedere nella necessità di conferme, di sentirsi desiderati/e, che però può finire per portare il soggetto a un continuo e pericoloso gioco al rialzo dove nulla è mai abbastanza per sentirsi appagati con se stessi. Oppure ancora il vedere la propria partner soddisfatta da un altro uomo, magari più prestante può da un lato indurre competizione ma dall’altro, in soggetti insicuri e con bassa autostima, togliere il peso del non sentirsi all’altezza di soddisfare la compagna.

Ma il piacere orgasmico, soprattutto nella donna, necessita proprio di lasciarsi andare totalmente, di perdere il controllo per una frazione di tempo quindi il rischio che ci si leghi “all’amante della notte” non è forse un po troppo alto?

Dunque, quanto può durare questo gioco dello scambio di coppia? Una notte, un mese o una vita? Quanto la gelosia e il senso di appartenenza possono incidere in questo gioco di ruolo? Certo non può essere un compromesso definitivo ma perché non provare una volta cosa si prova se si è entrambi d’accordo?

Magari se volete sentire prima il profumo dell’ammucchiata o del sesso con più donne e siete uomini, perché non provare incontrando per esempio due belle escort come le due fantastiche cuginette escort di Torino? Sono bellissime e sono tante, un vero desiderio che si realizza. Su sexyguidaitalia ve ne sono di parecchie altre che amano giocare in due. Basta visitare il sito.

2 Commenti to “Scambi di coppia, curiosità che può diventare passione”

  1. Fosse per me non sapete quante volte avrei già scambiato mia moglia, naturalmente per una più bella e più giovane. E lei che non sembra molto d’ accordo., ma mai dire mai

  2. Cosa c’è di meglio per rinfrescare il rapporto di coppia?

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata