Quanto contano le dimensioni del pene?

Quanto contano le dimensioni del pene?

Da sempre questo è stato motivo di tormenti e non solamente perché entrando in un qualunque sexy shop del mondo la risposta parrebbe essere un SI’ deciso, ma anche perché nella nostra cultura, sia per gli uomini che per le donne, un pene grande è associato a una maggior virilità e a una maggior capacità di dare piacere, il che si riflette di conseguenza anche nell’immaginario erotico. Così,se non si hanno dimensioni notevoli ecco che subito si cade nel panico e non ci si sente all’altezza.

Le ricerche scientifiche affermano che le dimensioni medie del membro del maschio italiano in erezione, oscillano tra 14 e 15 cm in lunghezza e tra i 12 e 13 in circonferenza,anche se, a dar retta alle classiche voci di corridoio la media si innalza di almeno di 4 o 5 cm.

Considerando che la vagina ha una lunghezza media tra gli 8 e i 13 e che le principali terminazioni nervose del piacere femminile si trovano nella parte esterna e nei primi centimetri del canale vaginale, ma soprattutto considerando il fatto che la vagina è una cavità virtuale che si adatta e “abbraccia” il pene che vi entra qualunque sia la dimensione, si tende a reputare che fino ai 7-8 cm sia possibile avere un pene perfettamente funzionante, idoneo per la riproduzione e per il piacere di entrambi.

Detto questo, visto che nella sessualità l’organo davvero fondamentale, di che se ne pensi, è il cervello, va da sé che ci possa stare preoccuparsi per le dimensioni, sentendosi quindi inadeguati come uomini e sfortunate come donne in presenza di un partner “sottodimensionato”.
Insomma, a prescindere da quello che dicono le ricerche scientifiche, c’è poco da fare, le dimensioni contano eccome e le “gare tra uomini” per chi ce l’ha più grande e le classifiche fatte dalle donne, insieme alle amiche, per chi ha avuto il partner più dotato, continueranno sempre ad esserci.

Poi però alla fine al di là delle chiacchiere rimane la sicurezza e l’autostima che ogni uomo ha di se. Si può essere insicuri con un pene di 17 cm per una auto-percezione errata delle proprie misure e sicurissimi di se con un pene di 13 cm, magari perché abbiamo fatto sempre una buona figura, senza che mai nessuna si sia lamentata o abbia avuto alcun tintennamento.

Un po’ come dire che alcune donne vedono il loro seno troppo grosso e se ne fanno un problema, mentre poi gli stessi seni sono il sogno di tutti gli uomini.

La vita, spesso è solo questione di punti di vista!

A proposito di punti di vista e di seni, che ne dite di questi.. della escort Kristal (di Torino) e della escort  Giulia di Milano ?

2 Commenti to “Quanto contano le dimensioni del pene?”

  1. Le dimensioni del mio pene sono nella media, ma fino ad ora non si è mai lamentata nessuna.
    Anzi direi che mentre per chi lo ha grosso la donna lo vede e si eccita nel mio caso non rimane atupefatta prima, ma dopo quando vede che lo uso a dovere.

  2. Però se rimane stupefatta e poi anche soddisfatta …meglio ancora mio caro zaffico

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata