Pro memoria del non sesso di coppia

Pro memoria del non sesso di coppia

Se qualcuno avesse ancora dubbi sul noto detto che dice che la consuetudine è la tomba dell’amore, si schiarirà sicuramente le idee con uno dei fenomeni che specialmente negli Sati Uniti sta prendendo sempre più piede.

Si tratta della pubblicazione da parte, inizialmente di uomini, ma poi anche del gentil sesso, di fogli excell che in modo implacabile registrano, giorno per giorno con data e ora, tutte le varie scuse trovate per non fare del sesso col proprio coniuge o compagno che sia.

Le scuse più registrate per la donna sono state: dal classico mal di testa (che non tramonta mai), ai dolori pre e post ciclo, alla stanchezza, scarso ordine, scarsa igiene intima, la piega ai capelli appena fatta, i vicini presenti che origliano, una giornata pesantissima del domani etc etc.

La risposta delle donne per le scuse da parte degli uomini è arrivata immediata.

Tra cui: la stanchezza per il lavoro pesante svolto nella giornata, la partita importante della squadra del cuore, il mal di testa etc etc.

Sicuramente gli uomini sebbene non siano da meno per il tirarsi indietro in circostanze del genere, dimostrano di avere meno fantasia.

Questa nuova tendenza nell’appuntarsi il quantitativo dei rapporti sessuali, con relative scuse per una risposta negativa, rischia di minare senza dubbio la tranquillità domestica, che da quel che ne viene fuori non è sempre ricca di sesso.

Pensiamo però che prendere coscienza del quantitativo delle volte che si fa sesso, la qualità del rapporto, le posizioni eseguite se piacevoli, i luoghi e tante altre cose, non possono che far bene alla coppia.

Spesso, le cose che non ci piacciono del tutto, tendiamo a dimenticarle o meglio a non volerle ricordare. Sapere è potere, come diceva qualcuno.

Analizzare più il proprio atteggiamento o le proprie abitudini nella coppia non può che far bene.

Dateci sotto quindi, dedicate qualche giorno della settimana solo per la coppia, segnatevi quante volte fate del sesso e se scoprirete di essere troppo fuggitivi, cercate di dare di più. Il sesso non ha mai fatto male a nessuno. Datevi sotto, senza portarvi però nel letto il computer con il file excell aperto.

Troppe scuse rischierebbero di portare il proprio partner verso nuovi lidi, il mondo è pieno zeppo di uomini e donne bellissime che non aspettano altro.

Le ragazze inserzioniste di sexyguidaitalia ne sono un esempio lampante.

Guardate per esempio  Monica escort di Torino , pensate che anche lei abbia il mal di testa per 29 giorni alla settimana?

1 Commento to “Pro memoria del non sesso di coppia”

  1. Certe cose è meglio non ricordarle per non farsi del male da soli.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata