Orgasmi multipli… ed inaspettati.

Orgasmi multipli… ed inaspettati.

Potrebbe essere il sogno di moltissime donne che non riescono a raggiungerlo o di altrettanti uomini che faticano a farglielo raggiungere o addirittura non ci riescono per nulla.

In realtà però, parliamo più che di un piacere, di un vero e proprio problema per le donne che lo vivono.

Problema a cui è stato dato un nome: PSAS, sindrome da eccitazione sessuale persistente.

Di questa sindrome molto invasiva si conosce ancora poco o nulla, in quanto è molto rara.

Avere diverse decine di orgasmi al giorno, nei momenti più inappropriati, può causare diversi problemi psicologici alla donna che ne è affetta.

Riuscire ad avere una vita “normale” con questa sindrome è impossibile.

In America purtroppo si sono già verificati diversi casi di suicidi inerenti a questo problema.

 

Altra cosa sono invece gli “orgasmi inaspettati” in cui incappano alcune donne.

A differenza della PSAS, questi si presentano solo in determinate situazioni o semplicemente in un unico evento che spesso, proprio per la sua eccezionalità viene ben accolto.

Un esempio ce lo da Mary Ortland, studentessa di 25 anni che nel parco di divertimenti di Riverfront Park negli USA, salendo su una delle attrazioni più interessanti del parco, la Death Turbolence, dopo pochi secondi a causa della forte adrenalina provocata dallo sballottolamento, inizia a provare del piacere.

Piacere che va, via via salendo, con il forte imbarazzo del fidanzato, fino a provocarle 5 orgasmi multipli, intensi a tal punto da mandarla in arresto cardiaco.

Mary, verrà soccorsa subito dopo e portata all’ospedale più vicino dove verrà curata.

E’ sebbene abbia rischiato la morte, ricorderà con molto piacere quel giro di giostra godereccio.

 

 

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata