Nicole Eggert, da bagnina a gelataia

Nicole Eggert, da bagnina a gelataia

Non sarà ne la prima e neanche l’ultima persona, che dopo un forte successo nel mondo del cinema o della tv ha conosciuto un lungo ed irreparabile declino, ma la storia di Nicole Eggert o meglio i suoi ultimi avvenimenti ci hanno incuriosito e fatto sorridere non poco.

Iniziamo col rinfrescare la memoria di chi non se la ricorda su sia questa donna che anni fa, fece impazzire per la sua bellezza l’America ed il mondo intero.

Nicole negli anni 90 (dal 92 al 94) prese parte alla serie televisiva, all’epoca seguitissima “Baywatch”, nel ruolo della bellissima bagnina Summer Quinn, facendo strage di cuori sia nel telefilm che tra i suoi telespettatori.

All’epoca con un corpo stupendo, fasciata dal suo costume rosso sgambatissimo, ce la ricordiamo correre e tuffarsi in mare, pronta a salvare il malcapitato di turno.

Da allora sono passati ben 20 anni e il suo conto si è visto prosciugare in modo inversamente proporzionale alla sua età e taglia di costume.

Ormai  sull’astrico, costretta a dichiarare bancarotta, ha ottenuto da un giudice federale la possibilità di appianare il “rosso” secondo un piano ben dettagliato che probabilmente prevedeva di doversi arrangiare in ogni modo per restituire il denaro.

Così armata di inventiva, si è comprata un camioncino e girando per le strade di Hollywood, vende gelati; ogni giorno cambiando il suo percorso e rendendo partecipi di esso i proprio fans e sostenitori che si narra siano parecchi.

Del resto nella vita, la capacità di sapersi reinventare non è da tutti, quindi non possiamo che augurarle che il suo sia uno dei gelati più ricercati d’America, se non per il gusto, almeno per la fama di chi lo vende.

Non trovate che Carol escort di Torino le assomigli un po’, naturalmente all’epoca che fu?

1 Commento to “Nicole Eggert, da bagnina a gelataia”

  1. Sandrinoilmazzulatore // 14 ottobre 2014 at 20:11 // Rispondi

    Quel che si suol dire, dalle stelle alle stalle.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata