Inalare un preservativo può essere pericoloso

Inalare un preservativo può essere pericoloso

E’ capitato ad una ventisettenne statunitense che per mesi ha sofferto di febbre, tosse e catarro, senza che nessun medico le sapesse diagnosticare il suo malore.

Curata con farmaci antibiotici e antitubercolitici, nessun rimedio sembrava portare effettivo giovamento alla ragazza, che pareva ormai spacciata.

Ha salvarle la vita, dopo mesi, è stata una videobroncoscopia che ha evidenziato un corpo estraneo in uno dei bronchi.

Subito un intervento, che ha permesso non con poco stupore, di estrarre niente meno che quello che una volta estratto si è rivelato un preservativo.

Dalla ricostruzione della ragazza è emerso che durante una sessione di sesso orale, il preservativo è finito in gola e poi nel polmone.

Quello che sembra più strano è come sia possibile che venga ingerito un preservativo accidentalmente senza accorgersene minimamente, ma questa è un’altra storia.

Viene difficile non sorridere ascoltando una storia assurda del genere, ma il sesso è bello perché vario, con storie e risvolti che continueremo a pubblicare in questo blog, alimentando e chiarendo dubbi, perplessità e curiosità che il mondo infinito dell’eros genera.

Se invece non avete dubbi, ma solo certezze su ciò che desiderate, non perdetevi le nostre più belle novità sul sito di sexyguidaitalia. Stupende escort per tutti i gusti inseriscono quotidianamente il loro annuncio.

Non dare una occhiata è un vero peccato.

Guarda per esempio:

Daniela escort di Torino

Kamilla escort di Milano

o Pamela escort di Napoli

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata