Il piede in due scarpe ( parte 4)

Il piede in due scarpe ( parte 4)

Sfruttare il primo appuntamento per farvi conoscere è sicuramente la cosa più giusta, ma dovrete fare molta attenzione a tenere un giusto equilibrio temporaneo.

Una delle cose meno apprezzate nelle donne, (almeno che non avrete a che fare con una mummia) e avere a che fare con un uomo che si spara monologhi lunghissimi esaltango il suo ego ad ogni parola.

Fare domande e soprattutto ascoltare la risposta, oltre ad essere un buon segno di educazione è un atteggiamento molto ben visto da qualsiasi donna, che si sentirà coccolata dalle vostre attenzioni e capirà che oltre a volervela portare a letto ci potrebbero essere anche altri interessi.

Questo non vuol dire che debba essere così, ma ricordatevi che sono veramente poche le donne che si farebbero trombare senza che vi siano alcune condizioni.

..A proposito di condizioni, una delle cose a cui dovrete sicuramente pensare prima dell’appuntamento è se dire la verità in merito al fatto che siete occupati o mentire spudoratamente dichiarando di essere single.

Tendenzialmente un buon cacciatore professionista, utilizza il metodo della valutazione sul posto, data dalle dichiarazioni che fin al momento fatidico della domanda la donna ha fatto in merito all’argomento.

Se per tutta la sera continuerà a dire che lei non si metterebbe mai con un uomo occupato, sarà difficile che apprezzi il vostro coming out.

Di conseguenza o andate avanti giocando il tutto e per tutto dichiarandovi liberi come le farfalle, con la possibilità che la situazione vi si rivolti contro o dite la verità in merito, rischiando di essere depennati, ma evitandovi un sacco di problemi futuri.

La scelta a volte dipende anche da quanto vi piace la donna e che tipo di relazione vorreste tenervi.

Per la botta e via ( uno, max 2 incontri hot) se non è una vostra vicina di casa, la moglie di un amico o una collega di lavoro, ma piuttosto una conosciuta in chat, varrebbe la pena rischiare dicendo che non avete nessuno.

Cosa diversa invece per tutte quelle persone che sapranno dove trovarvi, con cui magari vorreste intraprendere una relazioncina più duratura, dove dire veramente le cose come stanno potrebbero anche premiarvi in futuro, se mai ce ne fosse uno.

Sebbene non tutti gli uomini lo confessino ( soprattutto con gli amici), non sempre l’unico desiderio del maschio latino è farsi unicamente la ciulatina. Spesso abbiamo bisogno di riprovare delle passioni che avevamo dimenticato nei tanti anni con la stessa donna, che qualcuno vede ormai solamente più come una sorella.

To be continued …

Come sempre nell’attesa che esca il prossimo articolo sull’argomento vi consigliamo la visione dell’annuncio di una favolosa escort di Torino di nome Roxana.

 

 

 

 

 

2 Commenti to “Il piede in due scarpe ( parte 4)”

  1. Quando arriva il prossimo?

  2. Mi sono letto tutti e quattro i racconti e gli ho trovati davvero interessanti, soprattutto perché non ci sono troppi filtri, ma la semplice verità del mondo di coppia e soprattutto di extra coppia.
    Ottimo, ma adesso voglio leggere anche la parte 5 ;-)

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata