Il giro del mondo in 80 s.

Il giro del mondo in 80 s.

C’è chi dopo dopo essere stata piantata in asso dal proprio fidanzato/a va in depressione chiudendosi in casa, senza voler vedere più nessuno e chi reagisce in tutto un altro modo.

Proprio come  Laura Jane Williams che essendo stata lasciata dal proprio ragazzo dopo un lungo fidanzamento, durato ben 7 anni, volendosi vendicare con quest’ultimo ha deciso di partire per un viaggio che vedeva come prima tappa Parigi. 

Qui l’incontro con un amico che presto diventa il suo partner sessuale e le da il la, per iniziare un lunghissimo viaggio tra l’America e l’Europa che la vede avere rapporti sessuali con più di 80 uomini e qualche donna ognuno come souvenir di una città diversa.

Da questa singolare esperienza la giovane trentenne inglese, riesce addirittura a trarne un libro che a differenza di Jules Verne (scrittore del libro “il giro del mondo in 80 giorni“) si chiamerà Becoming.

Che dire se non che la nostra cara amica ha reagito più che bene al grande dispiacere. Fosse sempre così che per uno/a  perso/a se ne ritrovano 80, ci faremmo lasciare tutti i giorni.

A proposito di viaggi, chissà in quale spiaggia avrà scattato le foto contenute nel suo annuncio Leticia, favolosa escort di Torino ?

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata