Faceva sesso con i cadaveri dell’obitorio

Faceva sesso con i cadaveri dell’obitorio

Ad una trasmissione televisiva in cui era presente per una intervista, il giovane ganese di nome Sharkur Lukas ha fatto una vera confessione choc.

Impiegato presso l’obitorio dell’ospedale di Accra in Gana, Lukas per anni ha avuto rapporti sessuali con i cadaveri che attendevano il funerale.

Questo, fin dalla sua assunzione, quando i suoi superiore gli avevano consigliato questa pratica per instaurare un buon rapporto con i cadaveri, in modo da non avere alcun timore nei loro confronti.

Nell’intervista Lukas ha anche aggiunto che proprio a causa del suo lavoro, non è mai riuscito ad avere un rapporto sessuale con nessuna donna vivente a causa dei pregiudizi; ed il fatto di intrattenersi con ospiti dell’obitorio l’ha aiutato molto a non sentirsi del tutto emarginato.

Dopo la trasmissione l’uomo è stato licenziato e da quel momento non si sono avute più sue tracce, sebbene sia ricercato dalla polizia.

Avevamo già sentito parlare di necrofilia, ma questo caso è sicuramente singolare, per il reclutamento delle salme, per la frequenza e per le motivazioni.

In genere diciamo che ogni forma di sesso se legale e senza alcuna costrizione ha il diritto di esistere, ma qui oltre ad esserci a pieno l’illegalità, l’evidente non consenso del cadavere e l’ignoranza della persona che lo ha attuato, c’è anche tanto tetro squallore.

Sembra superfluo dire che se proprio vi doveste trovare in difficoltà a reperire una compagna per intrattenere rapporti sessuali, vi sono tante escort ben disposte, con non attendono altro di fare il vostro incontro?

Sexyguidaitalia, nelle sue pagine internet del sito, vi offre una lunghissima lista di favolose escort di tutta Italia, con annunci ben dettagliati.

Provare per credere!

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata