Disforia di genere ed interventi

sala operatoria

Più di 60 uomini e donne hanno cambiato sesso nello scorso 2017.

La Sicpre ( Società italiana di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica) ha pubblicato sul proprio sito un censimento con tanto di elenco di tutti i centri pubblici che si occupano di disforia di genere.

Un aiuto validissimo per tutte quelle persone che si sentono estranei nel proprio corpo e che vogliono fare il passo per il cambio di sesso.

La disforia di genere (DIG) è la condizione in cui una persona ha una forte identificazione del sesso opposto a quello biologico, che l’Organizzazione Mondiale della Sanità identifica come disturbo medico e non psicologico che può necessitare di un trattamento multidisciplinare.

Il paziente che affronta questa importante operazione, ha comunque bisogno di un supporto che non finisce nel momento in cui si esce dalla sala operatoria, ma che continua per molto tempo ancora, con un supporto medico psicologico.

Da qualche tempo anche in Italia si può pensare di poter affrontare l’intervento senza dover andar all’estero con spese non indifferenti.

Nei centri italiani citati nella lista del Sicpre si pagherà solo ed esclusivamente il ticket senza alcuna spesa aggiuntiva e questa è un importante progresso che non discrimina nessuno, permettendo quindi a chiunque di poter affrontare l’operazione.

Ed ora volendo rimanere su un tema più leggero, vi consigliamo la vista della meravigliosa escort trans di Torino di nome Debora!!

Leave a comment

Your email address will not be published.