Ansia da prestazione femminile

Ansia da prestazione femminile

Fondamentalmente gli uomini e le donne sono molto simili, l’unica differenza è che l’uomo sa che, se qualcosa dovesse andare storto, i risultati sarebbero molto più evidenti e imbarazzanti ma anche le donne spesso, al contrario di quello che si può pensare, soffrono del classico problema dell’ansia da prestazione.

Secondo voi Isabella Escort di Torino ne soffre? E Sara Escort di Milano?

L’insicurezza spesso può semplicemente derivare dalla propria attrattività, la paura di non eccitarsi, di non raggiungere l’orgasmo, di non essere all’altezza delle proprie e altrui aspettative, la sensazione di sentirsi fuori luogo, la mente troppo occupata da altri pensieri: questi sono i più diffusi timori che possono portare a una mancata lubrificazione, al non raggiungimento dell’orgasmo, a vivere comunque un’esperienza sgradevole. Spesso, il vero problema, e questo vale sia per le donne che per gli uomini, è si tende più a concentrarsi su come la prestazione potrebbe essere vista dall’esterno anziché pensare di godersela in prima persona e viverne le sensazioni piacevoli. Da ciò una conseguente assenza di desiderio e un senso di insoddisfazione e inadeguatezza.

Ansia da prestazione

Quali possono essere le cause? Sicuramente uno stile di vita stressante non aiuta, ma tra i fattori di origine troviamo anche un eccesso di routine, nelle coppie stabili, il timore di deludere il partner e di non essere un’amante formidabile. Non è rara anche la preoccupazione di alcune donne che gli uomini si aspettino dalla partner ideale prestazioni da vera e propria pornostar e che tutto il resto, quindi, venga considerato blando e insoddisfacente.

Ansia da prestazione

Quali potrebbero essere i rimedi?Sicuramente una miglior comunicazione col partner sarebbe utile per capire cosa può o non può piacergli, una maggior attenzione al proprio stile di vita, si sa che l’alimentazione e l’attività fisica agiscono sul meccanismo dell’eccitazione, un incremento dell’intimità ritagliandosi sempre del tempo per “la coppia” e coltivare il più possibile la seduzione cercando sempre di innovarsi e di fare “qualcosa di diverso” a letto.

Ansia da prestazione

Insomma, anche se in modo sicuramente meno evidente ma, anche le donne, hanno le loro insicurezze e soffrono di ansia da prestazione,certo, dalla loro hanno la fortuna di avere “segni meno evidenti” a dimostrarlo.

1 Commento to “Ansia da prestazione femminile”

  1. gasatissimo // 20 agosto 2014 at 23:12 // Rispondi

    Ahh finalmente un articolo che parla di ansia da prestazione che per una volta non riguarda uomini.
    Una se pur piccola vendetta sulle donne

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata